LA FONDAZIONE

La Fondazione – costituita da operatori professionisti qualificati nel campo delle scienze pedagogiche e sociali – gestisce un’istituzione configurata in due dipartimenti: le Comunità Alloggio e l’Istituto Scolastico Paritario.

LA STORIA DELLA FONDAZIONE

La Fondazione Buon Pastore, ha sede a Milano in Via San Vittore, 29 e si costituisce in ottemperanza alle disposizioni di legge che prevedono la definitiva abolizione giuridica delle IPAB.

Lo scopo primario della Fondazione è il proseguimento, nel rispetto dei valori e delle finalità, dell’opera che il Pio Istituto del Buon Pastore aveva intrapreso nel campo socio-educativo già dal 1848, anno in cui è redatto “L’istromento di Fondazione”.

La prerogativa del Buon Pastore, Ente Morale prima e Fondazione ora, è l’essere attenti ai bisogni sociali emergenti e di rispondervi in modo consono.
A metà dell’800 infatti vengono accolte ragazze in difficoltà per offrire loro opportunità lavorative, proprio nel momento storico in cui la rivoluzione industriale rende concreta la possibilità di un lavoro anche per il mondo femminile. Con le evoluzioni politico – culturali, dopo gli eventi bellici, si individua come bene primario l’istruzione e la formazione culturale: quindi il Buon Pastore provvede all’istituzione della scuola dapprima solo per i minori ospiti e, successivamente, con grande intuizione si apre agli alunni della città di Milano, con possibilità di frequenza maschile e femminile.

Dagli anni ’70 il convitto accoglie minori di entrambi i sessi solo su richiesta dei Servizi Sociali territoriali e del Tribunale per i Minorenni, istituzioni che garantiscono la reale situazione di disagio dei minori e l’urgenza dell’intervento.

Oggi, la Fondazione – costituita da operatori professionisti qualificati nel campo delle scienze pedagogiche e sociali – gestisce un’istituzione configurata in due dipartimenti: le Comunità Alloggio e l’Istituto Scolastico Paritario.